Pages

martedì 11 settembre 2012

Torta pentola della strega e la mud cake al cioccolato fondente di Toni Brancatisano

3 Comments


Lo so, lo so cosa starete pensando: "non è troppo presto per una torta di halloween?". La risposta è: "no" se si ha in casa un bimbo curioso che tutti i giorni vuol vedere con voi  sull' i-pad le immagini di torte decorate dai temi più disparati. Così dopo le torte con gli animali, quelle con i personaggi dei cartoni etc.. siamo arrivati anche alle torte di halloween. E davanti alla richiesta "mamma mi fai la torta a forma di pentolone della strega? daiiii?!!!" non me la sono sentita di dire di no (nonostante le temperature ancora mi ricordino di essere agli inizi disettembre e non alla fine di ottobre!). Così una mattina, a tempo record ho decorato una mud cake veramente cioccolatosa utilizzando una ricetta nuova, quella di Toni. Chi è Toni?. Una abile pasticera americana che conduce  un programma credo su Alice (magari potessi vederlo....non ho sky! sigh!). Cos'è la mud cake?.Un dolce molto calorico che rimane compatto ma umido, che si scioglie in bocca con un gusto intenso. Buonissimo per gli amanti del cioccolato e ideale anche per torte da scolpire.  Eccovi la ricetta:

MUD CAKE AL CIOCCOLATO FONDENTE

Ingredienti:
400 gr. zucchero
250 gr. burro
250 gr. latte
150 gr. cioccolato fondente di ottima qualità
100 gr. farina 00
100 gr. farina autolievitante (o normale con aggiunta di 1/2 bustina di lievito)
100 gr. cacao amaro
3 uova

Procedimento:
sciogliere  a bagnomaria il cioccolato con il burro, il latte e lo zucchero. Quando il composto si sarà intiepidito unire in planetaria ( o aiutandosi con una frusta)  le farine, il cacao e le uova (una alla volta). Cuocere a 160° per un tempo variabile tra 1 ora e un quarto e 2 ore. Dipende tutto dalla grandezza della vostra tortiera. Io ho utilizzato la mia tortierina da 18 cm. e l'ho tenuta in forno quasi 2 ore perchè era molto alta.



L'ho cotta la sera prima e poi l'indomani l'ho tagliata in due strati e farcita con abbondante marmellata di albicocche ( ma ci starebbe bene anche quella di lamponi o ciliegie oppure una ganache al cioccolato). Ho creato un cratere centrarle scavandola un po' con un coltellino affilato e poi l'ho spennellata di marmellata. La copertura e le decorazioni sono in pdz.


Nel pentolone il mio piccolo pasticcere ha  messo caramelle gommose a forma di coccodrillo e vermetti ma anche gelatine varie e quadretti  di zenzero canditi. Una idea carina, secondo me, è stata l'aggiunta delle uova di quaglia sode. Sono stupende e possano diventare "uova di pipistrello, di dinosauro etc...". Alessandro si è divertito molto ad aggiungere anche confetti e smarties e credo che questo genere di torta sia perfetta per un compleanno o una festa per bambini!.





3 commenti:

idolcigiornidisika 16 ottobre 2012 17:44

Hey, Lara, come ti capisco, solo che qui la bimba in questione è me medesima Sika.
Anche la Mud Cake sembra invitante...ottima alternativa alla Madeira che mi sembra un pò troppo pesante...metto in lista anche lei.
Presto pubblicherò i passaggi per fare qualche pupazzino e posterò le mie ricette preferite (tipo la red velvet, con crema al burro e ragù di frutti di bosco, che io amo alla follia).

Buon Halloween fin da ora anche al tuo bimbo curioso e molto bello

p.s. sono riuscita ad inserire il follower, almeno così sembra :)

L. 16 ottobre 2012 21:38

Grazie mille per gli auguri e per i complimenti che hai fatto al mio baminone!
Red velvet??!!! ma sai che non l'ho mai fatta!!! grande mancanza che a questo punto aspetterò di colmare quando pubblicherai la tua ricetta! baci.

idolcigiornidisika 18 ottobre 2012 12:21

Ciao Lara. Bhè Sika è un progetto che vede coinvolte due folli amiche da una vita, Simona (oui, c'est moi) e Loredana (che con il blog non va molto daccordo). Siamo un architetto (sempre io) ed un critico d'arte. Il progetto "I dolci giorni di Sika" nasce dalla voglia di costruire una professione da una passione (insana) per dolci e decorazioni. Per adesso ci dilettiamo a capire e sperimentare usando come cavie le persone che amiamo, ma chissà che un giorno Sika non riesca ad aprire un suo Laboratorio.

Entrambe amiamo i cani (io ne ho 7 e Loredana 1, la musica (da Elisa ai Verdena, passando per Alanise Morrisette e Bjork - a ognuna il suo, il mare (siamo siciliane), i film (amiamo Tim Burton e Quentin Tarantino). Ma Sika rimane Sika, un mix di entrambe, pasticcione, volenterose e piene di zucchero :D, la ricetta la sto postando adesso...se vuoi passa a prendere appunti e poi mi fai sapere che te ne pare!!!

Ciaaauuuu (p.s. io sono nata a Fiesole, il mondo è proprio piccolo :)

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...